Storia

Storia

Moncaro nasce nel 1964 a Montecarotto, piccola cittadina ubicata nel cuore dei Castelli di Jesi, area di produzione del Verdicchio. Proprio in virtù dell’intento di voler valorizzare il territorio, vengono poi acquisite due ulteriori cantine, una nell’area di produzione del Rosso Conero, a Camerano, ed una in quella del Rosso Piceno, ad Acquaviva Picena. Lungimiranza e voglia di innovare sono le virtù che rendono la nostra cooperativa una realtà solida e trasparente, insieme alla convinzione che esista un legame indissolubile tra terra e uomo, in cui crediamo da sempre.

1964

Viene fondata la Società Cooperativa per mano di un gruppo di viticoltori con la volontà di valorizzare la loro produzione e quella di tutta l’area

1970

Si inizia la costruzione della Cantina di Montecarotto

1971

Prima vendemmia nelle proprie cantine

1980

Inizio sperimentazione della coltivazione biologica della vite secondo le direttive CEE

1987

L’Azienda prende il nome Moncaro (contrazione del nome Montecarotto). Moncaro sarà anche il marchio dei vini e si identificherà fin da subito con una svolta qualitativa importante

1988

Prima annata di produzione del Verdicchio Classico Superiore “Verde Ca’ Ruptae”

1995

Acquisizione Cantina del Conero, nasce il nome “Terre Cortesi”, espressione di diverse “terre”, ognuna con la propria “corte”, che contraddistingue alcuni dei vini più importanti di Moncaro

1999

Acquisizione della Cantina di Acquaviva Picena

2000

I primi “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso

2003

l Verdicchio Passito "Tordiruta" vince il Trophy all'International Wine Challenge di Londra, considerato il campionato mondiale dei vini

2006

Inaugurazione della nuova Cantina di affinamento in Contrada Busche a Montecarotto

2007

Inaugurazione del nuovo punto vendita "La Casetta" a Montecarotto

2010

TORDIRUTA annata 2006 ottiene l’ITALIAN BOTRYTIS TROPHY all’International Wine Challenge (London)

2011

VIGNA NOVALI annata 2007 conquista GRAN MEDAGLIA D’ORO E MIGLIOR VINO BIANCO al Concours Mondial de Bruxelle, oltre i 3 BICCHIERI GAMBERO ROSSO; nello stesso anno LE VELE annata 2010 vince il TROPHY BEST VALUE WINE al concorso Japan Wine Challenge

2016

L’annata 2015 del Verde Ca’Ruptae consegue il REGIONAL TROPHY BEST WHITE FOR ITALY al Japan Wine Challenge.
Nello stesso anno Moncaro entra nel registro delle aziende che aderiscono al codice di condotta stabilito da BSCI (Business Social Compliance Initiative), un riferimento globale per il monitoraggio e il miglioramento delle prestazioni di responsabilità sociale nella catena di fornitura.
In questo anno cresce vitivinicola green: Moncaro potenzia il biologico con la riconversione di 175 ettari di vigneti che si aggiungono ai 60 già certificati. La riconversione riguarda 45 ettari di vigneti nell’area del Conero e 130 in quella del Verdicchio dei Castelli di Jesi.

2019

In collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, Moncaro aderisce a Vitinnova, un progetto che si impegna ad una miglior gestione del vigneto biologico, utilizzando per esempio il Chitosano in sostituzione del rame, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale derivante dalla coltivazione e produzione.

2021

Ottenimento della certificazione Equalitas